Una settimana con la mamma

Ciao a tutti!

Torno sul blog dopo una lunghissima assenza…

Incastrati nella nostra routine, tra lavoro, scuola, asilo nido, casa, eccetera, le settimane volano e incredibilmente siamo già a fine luglio. “Fermate la giostra, voglio scendere!!!” mi verrebbe da gridare spesso; Per fortuna mancano meno di 2 settimane alla partenza per il mare.

Nel frattempo, settimana scorsa, io e Bianca ci siamo concesse una settimana di vacanza (casalinga), solo noi due!

L’anno scorso per lei è stato un anno davvero impegnativo, il primo anno da sorella maggiore, nuovi equilibri e attenzioni da (con)dividere. Alla fine della scuola materna aveva frequentato (per tutto luglio – tutto il giorno) un campo estivo in campagna, le era piaciuto molto ma era arrivata alle ferie di agosto distrutta.

Stanchissima e di pessimo umore, in vacanza ogni cosa degenerava facilmente in un capriccio, creando parecchi momenti di tensione (le chiamavano ferie…).

Anche quest’anno, per necessità lavorative, Bianca frequenta un centro estivo sia a luglio che ad agosto, ad eccezione delle 2 settimane che trascorreremo al mare. Le piace moltissimo, è un po’ più adatto alla sua età rispetto a quello dell’anno scorso, ma arriva comunque a sera cotta a puntino.

Memore della precedente esperienza ho voluto fortemente questa settimana di break per permetterle di riposare, rilassarsi, trascorrere qualche giorno senza orari o attività “imposte” e godersi la mamma tutta per sé! Infatti nel frattempo Adele sta ancora frequentando l’asilo nido.

Le ho dedicato la settimana, assecondando le sue richieste: abbiamo fatto il sale colorato, ci siamo messe lo smalto ai piedi e abbiamo fatto la maschera per il viso (ihihihih).

Siamo andate in piscina.

Abbiamo guardato il video del suo saggio 2753 volte e l’ho guardata ballare in tutù altrettante.

Abbiamo litigato e fatto pace.

Giovedì sera, dopo un’intera giornata passata insieme, l’ho sgridata perché ha fatto un dispetto a sua sorella, facendole male, e lei mi ha risposto: 

“Tu vuoi bene solo ad Adele”. 

Inizialmente mi sono arrabbiata, molto. Come puoi dire una cosa del genere dopo che ti ho dedicato tutte le mie attenzioni per una settimana?! Poi ho respirato a fondo. Ho pensato che è solo una bambina gelosa della sua mamma. Le ho spiegato cosa aveva sbagliato e quanto la sua affermazione non fosse vera.

Abbiamo fatto pace (per l’ennesima volta) e sono di nuovo la sua migliore amica.

Sapevo che non sarebbe stata “una passeggiata” , è una bambina tenace e richiede molte attenzioni; mio marito più di una volta (per il mio bene!) mi aveva chiesto “Sei proprio sicura che non vuoi mandare Bianca al centro estivo, anche solo mezza giornata?” ma ho tenuto duro nella mia scelta e sono contenta di averlo fatto.

Sono convinta che questi momenti saranno ricordi preziosi per entrambe.

Voi riuscite a ritagliarvi del tempo esclusivo con i vostri figli? 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...